I verdetti degli spareggi Uefa

Svizzera, Croazia, Svezia e Danimarca: gli spareggi europei permettono a queste quattro nazionali di accedere al Mondiale di Russia.

IRLANDA DEL NORD-SVIZZERA 0-1
SVIZZERA-IRLANDA DEL NORD 0-0

La Svizzera era favorita, ma ha dovuto faticare parecchio per avere la meglio sull’Irlanda del Nord, che puntava a tornare ad un Mondiale 32 anni dopo Messico ‘86 e a bissare la presenza di Euro 2016. Invece il passaporto per la Russia lo timbra la squadra elvetica, a cui basta un discutibile rigore realizzato da Rodriguez nel match d’andata, per festeggiare la quarta Coppa del Mondo consecutiva. Per i britannici, tanta volontà d’animo e un pizzico di sfortuna come nel tiro salvato sulla riga all’ultimo secondo del match di Basilea. Nel complesso, la Svizzera merita di andare ai Mondiali dopo l’ottimo ruolino nel girone, che l’ha vista totalizzare nove vittorie su dieci incontri.


CROAZIA-GRECIA 4-1
GRECIA-CROAZIA 0-0

Poco pathos in questo spareggio, con la Croazia che chiude la pratica dopo i primi novanta minuti, complici gli errori dei singoli difensori greci (e del portiere Karnezis). I biancorossi vincono 4-1 a Zagabria e amministrano nel ritorno in terra greca. Dopo tante traversie, compreso un cambio di allenatore quando la situazione stava sfuggendo di mano, Modric e compagni volano in Russia, dove saranno da tenere d’occhio.


SVEZIA-ITALIA 1-0
ITALIA-SVEZIA 0-0

Su questa partita si è detto ormai di tutto. I 180’ che segnano la lunga notte del calcio italiano, sprofondato al suo punto più basso. Un gol di Johansson a Solna è sufficiente agli svedesi per passare il turno, far tornare la formazione scandinava a un Mondiale, dove mancava dal 2006, e ad estromettere l’Italia sessant’anni dopo il Mondiale del ‘58, che si giocava, guarda un po’, proprio in Svezia. Da questo spareggio esce fuori la grande sorpresa di questi play-off. Inutile il match d’attacco di San Siro per la formazione azzurra di Gian Piero Ventura: la Svezia difende lo 0-0 e va in delirio.


DANIMARCA-IRLANDA 0-0
IRLANDA-DANIMARCA 1-5

L’Irlanda compie il passo più difficile, superare indenne la trasferta in terra danese, per poi sciogliersi in casa al cospetto di una Danimarca indiavolata. E pensare che ad andare in vantaggio nel ritorno di Dublino erano stati proprio gli irlandesi con Duffy. Poi è uscita la classe superiore dei biancorossi, soprattutto con il centrocampista del Tottenham Christian Eriksen, autore di una tripletta eccezionale. Danimarca avanti, Irlanda eliminata.