Qualificazioni per Euro 2020, i gironi sorteggiati a Dublino

Sorteggiati i gironi di qualificazione all’Europeo. L’Italia, finita nel gruppo J, può ritenersi soddisfatta: ha evitato la Germania. Mancini troverà sulla sua strada Bosnia-Erzegovina, Finlandia, Grecia, Armenia e Liechtenstein. La campagna di avvicinamento alla rassegna continentale prenderà il via a marzo

Evitata la Germania, che costituiva il pericolo maggiore. E anche la Svezia che di certo non ci ricorda momenti piacevoli. L’urna irlandese ha dato i suoi verdetti: per qualificarsi agli Europei del 2020, l’Italia – inserita nel girone J, l’ultimo – se la dovrà vedere con Bosnia-Erzegovina, Finlandia, Grecia, Armenia e Liechtenstein. Un girone abbordabile, considerando che passano le prime due. Di nuovo insieme Olanda e Germania che si ridanno appuntamento  dopo la recente sfida di Nations League, in quella che sarà la partita con più appeal di tutta la campagna di qualificazione, che si preannuncia equilibrata. Quanto ai paletti previsti, il computer è dovuto intervenire tre volte. La prima per mandare l’Irlanda – padrona di casa del sorteggio – nel girone D e non nel C, come inizialmente estratto (ci sarebbero state tre ospitanti nel girone C, quando al massimo potevano essercene due): un sospiro di sollievo si è sollevato da parte di tutta la platea irlandese, perché la nazionale di Mick McCarthy è atterrata in un girone di certo più semplice (e la beffa è andata ai cugini nordirlandesi, finiti in compagnia di Olanda e Germania). La seconda per togliere l’Azerbaigian dal girone D e mandarlo nel girone E (stesso motivo di prima). L’ultima per togliere la Lettonia dal girone F e spedirla nel G: la causa di questo cambio rientra nei “motivi climatici”, essendoci già due formazioni del nord Europa (e quindi a rischio neve nelle partite autunnali), ovvero Norvegia e Fær Øer.

Le qualificazioni inizieranno a marzo e termineranno a novembre. Le prime due andranno all’Europeo. Altre quattro squadre troveranno il pass per la rassegna continentale tramite gli spareggi, che verranno determinati in base alla Nations League e non a questi gironi.

I gironi sorteggiati a Dublino

GIRONE A   GIRONE B   GIRONE C
INGHILTERRA   PORTOGALLO   OLANDA
REPUBBLICA CECA   UCRAINA   GERMANIA
BULGARIA   SERBIA   IRLANDA DEL NORD
MONTENEGRO   LITUANIA   ESTONIA
KOSOVO   LUSSEMBURGO   BIELORUSSIA
GIRONE D   GIRONE E GIRONE F
SVIZZERA   CROAZIA SPAGNA
DANIMARCA   GALLES SVEZIA
IRLANDA   SLOVACCHIA NORVEGIA
GEORGIA   UNGHERIA ROMANIA
GIBILTERRA   AZERBAIGIAN FÆR ØER
MALTA
GIRONE G   GIRONE H
POLONIA   FRANCIA
AUSTRIA   ISLANDA
ISRAELE   TURCHIA
SLOVENIA   ALBANIA
MACEDONIA   MOLDAVIA
LETTONIA   ANDORRA
GIRONE I   GIRONE J
BELGIO   ITALIA
RUSSIA   BOSNIA-ERZEGOVINA
SCOZIA   FINLANDIA
CIPRO   GRECIA
KAZAKISTAN   ARMENIA
SAN MARINO   LIECHTENSTEIN